V2G Vehicle to Grid: accumulare energia per alimentare l’impianto elettrico

Giannip

Updated on:

V2G Vehicle to Grid accumulare energia per alimentare l'impianto elettrico

Davvero rivoluzionaria la proposta dalla Frederiksberg Forsyning, azienda di Copenaghen intenzionata seriamente a sorprendere: è infatti già pronta a commercializzare la nuova tecnologia V2G, intenzionata seriamente a rivoluzionare le soluzioni energetiche per le automobili e per la casa.buzzoole code

V2G Vehicle to Grid accumulare energia per alimentare l'impianto elettrico

Le automobili potranno accumulare energia girando durante tutta la giornata, pronta poi per poter essere immessa nella rete consentendo un evidente risparmio.

Lo scorso anno, Enel ha già provveduto ad installare presso la sede dell’impresa danese  dieci unità vehicle-to-grid (V2G), da utilizzarsi su 10 Nissan e-NV2000 van a zero emissioni. Si tratta del primo hub V2G  interamente commerciale al mondo, fortemente voluto dalla collaborazione tra la casa automobilistica Nissan, Enel e la società californianan Nuvve, all’avanguardia nello specifico settore.

Il futuro è V2G Vehicle to Grid?

I veicoli elettrici rappresentano per molti la soluzione ideale non solo per potersi proporre come fonte energetica alternativa veicolare, ma anche per riscrivere completamente le regole e l’approccio ai modelli tradizionali relativi alla geztione e alla distribuzione dell’energia. Gli effetti. su larga scala, potrebbero rivelarsi davvero determinanti per le nuove politiche energetiche. Il V2G, definto anche ricarica bidirezionale, diventa oggi, con Nissan ed Enel, una delle più interessanti aree di innovazione sostenibile per la mobilità. I refernti di Nuvve hanno inoltre dichiarato di voler coinvolgere presto altri Paesi, utilizzando veicoli commerciali o standard con batterie collegate con GIVe™, una piattaforma di aggregazione intelligente, di loro produzione.

Un modello estremamente innovativo a impatto zero

Nel frattempo, il sistema è perfettamente funzionante: Frederiksberg Forsyning utilizza dieci unità Enel V2G e dieci veicoli Nissan e-NV200. Quando non sono utilizzati, i veicoli (ricordiamo: 100% elettrici) vengono collegati alle rispettive unità per poter cedere o ricevere energia alla rete. Coinvolto anche il gestore nazionale dell’energia in Danimarca, Energinet.dk, pronto a contribuire adeguando la rete al nuovo sistema di gestione dell’energia. In Italia, attualmente, un vuoto normativo non offre soluzioni adeguate ai cittadini virtuosi che vorrebbero a tutti gli effetti diventare produttori di energia. Maggiori informazioni: Enel, comunicato stampa

1 commento su “V2G Vehicle to Grid: accumulare energia per alimentare l’impianto elettrico”

Lascia un commento