Incentivi statali auto elettriche, ecco cosa c’è da sapere

Parliamo di Incentivi statali auto elettriche: se da tempo state seriamente pensando di cambiare la vostra cara e amatissima macchina può essere arrivato il momento opportuno per passare alla vostra prima elettrica. Andiamo ad analizzare passo dopo passo qual è attualmente la situazione di mercato, qualche vantaggio da sfruttare a dovere nell’averne una, e sopratutto come modificare il mezzo attuale con un kit elettrico di primissimo livello.

Conviene ancora procedere all’acquisto di una macchina elettrica? Ecco gli incentivi di quest’anno e come averli. Nella storia delle auto, il mezzo elettrico ha debuttato prima di quello a combustibile, negli anni 30′ del XIX secolo. Con il passare del tempo sta tornando di prepotenza alla riscossa come mezzo di trasporto privato ad inquinamento bassissimo. Lo scorso anno nel nostro paese ne sono state vendute poco più di 1000 – fino ad ottobre -, comunque un dato in forte crescita rispetto al 2015.

Oltre al costo non decisamente il più economico possibile, ad oggi la diffusione è bassissima sia per l’autonomia non particolarmente lunga che per la scarsissima distribuzione delle stazioni di rifornimento in ogni città. Però, grazie a nuovi e tecnologici modelli che riusciranno a fare ben 600 KM con una sola ricarica, e a 180 colonnine che nel corso di quest’anno verranno poste sulle autostrade dell’Italia, a poco a poco le vetture elettriche passeranno da macchine cittadine per macchine di famiglia, pronte a prendere il posto delle attuali inquinanti a benzina o gasolio che sia.

Leggi anche: il costo delle auto elettriche

Incentivi statali auto elettriche: le novità del 2017

Diverse aziende sono in piena attività nel settore. Ecco una carrellata scelta per voi:

  • Il popolare brand Hyundai ha proposto la Ioniq Electric, auto per la famiglia già disponibile all’acquisto, anche se il costo è di ben 37.000 euro;
  • Toyota a metà 2017 lancia la sua super Prius, venduta come ibrida, nella versione elettrica di tipo plug-in con la novità assoluta della presenza di pannelli solari sul tetto;
  • Zoe, l’utilitaria elettrica di casa Renault, ad inizio di quest’anno è stata ufficialmente rinnovata e parte da un costo base di 31.000 euro, potendo arrivare a percorrere circa 400 KM con una sola ricarica;
  • La Gold, anch’essa che viene considerata la più compatta venduta sul territorio europeo, viene proposta da Volkswagen in versione e-Golf, garantendo senza patemi un’autonomia di 300 km, dopo una ricarica pari a 6 ore;
  • La nuova e tecnologia Smart EV (sia ForTwo che ForFour) mette a disposizione un’autonomia di 160 km, perfetta a tutta quella clientela che si muove prevalentemente in città.

Incentivi statali auto elettriche ecco cosa c'è da sapere

Quali sono i vantaggi della scelta elettrica?

Nonostante in questo 2017 non è previsto alcun incentivo statale per l’acquisto di macchine elettrice, esistono vantaggi nell’averne almeno una:

  • Quasi tutte le regioni italiane non prevedono alcun pagamento del bollo nei primi 5 anni, dal sesto se ne paga 1/4 rispetto ad una normale vettura a benzina con gli stessi cavalli fiscali;
  • Si può tranquillamente entrare in ogni zona ZTL delle più importanti città;
  • Non paghate alcun parcheggio delimitato dalle strisce blu;
  • A parità di KM effettuati, il prezzo di ricarica è di 1/3 rispetto a quello del carburante di una macchina con motore termico;
  • Avete provveduto ad installare un impianto fotovoltaico sul tetto della vostra abitazione? Magari con un sistema di stoccaggio energia a norma? Si può riportare che ricaricate la macchina elettrica a prezzo zero;

Incentivi statali auto elettriche, uno sguardo al futuro

Il completo abbattimento dei gas climalteranti passa sicuramente dall’immenso settore trasporti, dove alla comodità di muoversi in autonomia fa da contrasto all’inquinamento da gas di scarico.

Le auto elettriche, o meglio la mobilità elettrica, può essere un passo importantissimo nell’andare a stoppare definitivamente una situazione cosi poco speranzosa. Con una vettura elettrica, nel vostro piccolo, potrete dare una grossa mano a questo miglioramento.

Che ne pensi?

Vai alla barra degli strumenti